Il Comites e la Rubiconia Accademia dei Filopatridi ospiti dell’Ambasciata d’Italia a San Marino alla scoperta dell’antico manoscritto di Bobbio

26 Febbraio 2024

Il 9 febbraio scorso il Comites San Marino rappresentato dal Presidente Alessandro Amadei, dal Membro dell’Esecutivo Marina Rossi e dai Consiglieri Valter Bartolini, Laura Corbelli, Stefano Gatta e Lorenzo Venturini ed una delegazione della Rubiconia Accademia dei Filopatridi composta dal Vicepresidente Pierino Buda, dal Segretario Maurizio Turci, dal Bibliotecario Massimo Riva e dalla Segretaria Amministrativa Cecilia Battistini (foto) sono stati ospiti dell’ Ambasciata d’Italia a San Marino.

In tale occasione l’Ambasciatrice d’Italia a San Marino Professoressa Maria Giovanna Fadiga, filologa classica ed umanistica, ha illustrato ai presenti la “Vita Sanctorum Marini et Leonis” contenuta nel prezioso manoscritto F III 16 custodito presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e già proposto alla Commissione Internazionale Unesco per la sua inclusione nel progetto “Memoria del Mondo”.

Si tratta di un antico manoscritto proveniente dal monastero di Bobbio, uno dei più importanti centri monastici d’Europa fondato da San Colombano di Iona nell’anno 614 e da sempre polo di rigenerazione del cristianesimo nel continente europeo devastato dalle invasioni barbariche.

Nel contesto delle opere agiografiche inerenti la narrazione alto-medioevale raccolte spesso in testi definiti ‘Passionarii’ il documento ‘Vita Sanctorum Marini et Leonis’ si distingue da un lato per l’articolazione dell’itinerario fisico dei santi su territori diversi, dall’altro per i contenuti che, al di là del valore religioso, prospettano scelte e principi di convivenza civile assai avanzati per l’epoca in cui vengono pronunciati. Il testo, probabilmente copiato da mani diverse verso la metà del X secolo, è scritto per larga parte in un latino elegante con circostanziati riferimenti materiali, di viaggio e geografici che testimoniano la scelta individuale e di fede di Marino di abbracciare e promuovere principi di laboriosità, solidarietà, indipendenza e libertà, attraverso i quali dare origine ad una comunità basata sulle stesse fondamenta ideali.

Il presidente del Comites San Marino Alessandro Amadei si è complimentato con l’Ambasciatrice d’Italia a San Marino Professoressa Maria Giovanna Fadiga per avere riportato alla luce, attraverso un percorso d’indagine storica, paleografica e filologica, un testo che costituisce un primo ed essenziale riferimento per l’esistenza della Repubblica di San Marino e rispetto al quale nessuno, finora, aveva riservato particolare attenzione. Mentre il Vicepresidente della Rubiconia Accademia dei Filopatridi Pierino Buda ha ricordato l’enorme successo riscosso dalla lectio magistralis “Ex universis Europe partibus: viaggio alle origini di San Marino attraverso un antico manoscritto” tenuta dalla Professoressa Fadiga il 15 ottobre scorso nell’aula magna della Accademia dei Filopatridi di Savignano sul Rubicone.

Il manoscritto esposto nell’atrio del Palazzo Pubblico destò la curiosità anche del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale, durante la sua recente visita a San Marino si mostrò molto interessato alla storia del testo illustrata magistralmente dall’Ambasciatrice d’Italia a San Marino Professoressa Maria Giovanna Fadiga.

c.s.
Comites San Marino
Rubiconia Accademia dei Filopatridi

Comites San Marino
© Comites San Marino.
All rights reserved | Privacy Policy